IL "COMUNICATORE" D'INGIUSTIZIA
  L'irato della settimana
 


        
                                  FOTO www.castelloincantato.it

                                          GAETANINO MESSINA

Per una triste storia di costruzioni al limite della legalità infarcita di “presunti” abusi di potere (sulle quali sta facendo il proprio corso la giustizia) finisce in manette Gaetanino Messina, detto Tanino 43 anni, resosi reo di resistenza a pubblico ufficiale. Padre modello di un bimbo diversamente abile, persona incline alla non violenza, si è macchiato di un crimine indotto dalla rabbia che, non potendo trovare consolazione nella giustizia, trova tristemente applicazione nella legge del “fai da te”. Abbiamo sentito Giuda il Traduttore in merito a questa storia: Gaetano, suo amico di vecchia data, trova la piena solidarietà nelle ragioni che posso averlo indotto a quella reazione, ma viene condannato pesantemente nell’applicazione della Legge del Taglione. A Gaetano e famiglia, giungono da Giuda il Traduttore, i migliori auguri perché l’episodio, proprio perché dettato dall’IRA e  quindi istintivo, non abbia più a ripetersi. L’invito, per le autorità competenti, è quello di attenzionare la situazione familiare di Gaetanino Messina, che merita molto di più, dell’attenzione suscitata dal triste fatto di cronaca.
Giuda il Traduttore nel porgere un invito a tutti quegli imprenditori che ritengono di poter dare una mano a Gaetanino Messina attraverso l'offerta di un lavoro, di rivolgersi al webmaster di questo sito.






Inserire un commento su questa pagina:
Il tuo nome:
Il tuo indirizzo e-mail:
La tua Homepage:
Il tuo messaggio:

 
  Oggi ci sono stati già 5 visitatori (43 hits) qui!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=