IL "COMUNICATORE" D'INGIUSTIZIA
  FIGLI DI UN DIO
 


                  L'EBBRO "IMPASTICCATO" ERRANTE


                                

Quando l’uomo è avvezzo agli eccessi che la vita offre, quando l’alcool e la droga sono il “pane quotidiano” che imbandisce una tavola spesso vuota, con un desco che i figli vorrebbero pieno di  genere alimentari  e non di porcherie, allora non dobbiamo meravigliarci di quello che la sua mente in preda ai “demoni chimici” gli ordina di fare. Protagonista di una ennesima disavventura Calogero Anzalone, 32 anni, personaggio conosciuto dalla giustizia, dai servizi sociali, e da tutta la comunità locale, che ha distrutto letteralmente il reparto di Chirurgia di Mussomeli. Spesso l’ipocrisia che “benda” i nostri occhi, ci porta a non vedere quello che è tangibile e reale. La nostra ritrosia “compatisce” i vezzi di una certa cerchia di società mussomelese, giustificati spesso dalla definizione “mischini”! Nel frattempo, mentre la profondità della loro “gola” sembra non avere fine e con essa anche gli usi ed abusi che gli stessi commettono, la nostra società è immobile dinnanzi ad un problema che prima o dopo, riempirà tristemente le pagine delle migliori testate giornalistiche nazionali. Pietoso!!!!






Inserire un commento su questa pagina:
Il tuo nome:
Il tuo indirizzo e-mail:
La tua Homepage:
Il tuo messaggio:

 
  Oggi ci sono stati già 12 visitatori (43 hits) qui!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=