IL "COMUNICATORE" D'INGIUSTIZIA
  Il Ca...ssaro della settimana
 


L
’equazione del benessere

MENO

tasse sulla famiglia, sul lavoro, sulle imprese

UGUALE

più consumi, più produzione, più posti di lavoro.

UGUALE

per aiutare chi ha bisogno,

per realizzare le infrastrutture,

per diminuire il debito pubblico.




Questo programma si estende sull’intero arco della prossima legislatura e sarà integralmente realizzato entro il suo termine.Cinque anni sono un periodo di tempo sufficientemente lungo per graduare l’avanzamento progressivo degli

interventi che ci impegniamo a realizzare. In ogni caso ci è ben chiaro che la realizzazione del nostro programma è sottoposta a 3 vincoli esterni

essenziali:

a) il vincolo costituito dalla crisi economica in atto nel mondo ed in Italia.

Una crisi che può aggravarsi e che in questi ultimi due anni è stata

irresponsabilmente ignorata o sottovalutata dal Governo Prodi;

b) il vincolo imposto dagli impegni di trattato europeo, impegni che l’Italia

ha assunto e che il nostro prossimo Governo intende rispettare.

Come è stato già fatto nel periodo del nostro governo caratterizzato

da una congiuntura economica negativa che ha portato la Germania

e la Francia - ma non l’Italia - sulla soglia delle “sanzioni” europee;

c) il vincolo costituito dall’attuale instabile equilibrio dei conti pubblici

italiani.

In questi termini, gli interventi attuativi del presente programma

saranno comunque progressivamente e responsabilmente realizzati in

funzione dell’andamento dell’economia e nel rispetto dei criteri di rigore

nella gestione del bilancio pubblico.

Non facciamo e non promettiamo miracoli.

In ogni caso non metteremo mai le mani nelle tasche dei cittadini






Inserire un commento su questa pagina:
Il tuo nome:
Il tuo indirizzo e-mail:
La tua Homepage:
Il tuo messaggio:

 
  Oggi ci sono stati già 2 visitatori (30 hits) qui!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=